CERCA

dal nostro archivio

  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
PDF Stampa E-mail
CRONOLOGIA

Breve cronologia

1970 – 1976

1970 - 1971 - 1972 - 1973 - 1974 - 1975 - 1976

1970

Gennaio

23. Milano, assalto fascista al liceo Carducci: arrestato lo squadrista Edoardo Ceft.

Marzo

11. Torrebelvicino (Vi), sciopero dei tessili: dieci operai feriti dai colpi di rivoltella sparati dal padrone di una fabbrica, Giuseppe Chioccarello, e da suo figlio.
24. Luciano Lama è il nuovo segretario della Cgil.

29. Il terzo governo Rumor (Dc, Psi, Psdi, Pri) giura al Quirinale.

Aprile

23. Giacomo Mancini è il nuovo segretario del Psi.

Maggio

14. Lo statuto dei lavoratori è approvato dalla Camera.

24. Milano, comizio del segretario del Msi Giorgio Almirante: al termine gruppi di fascisti assaltano la sede dell’Anpi, una libreria Feltrinelli e la redazione de Il Giorno.
Sei squadristi arrestati: Maurizio Mariano, Savino Libberini, Remo Casagrande, Franco Mojana, Roberto Panzani e Danilo Torrisi.

Giugno

7-8 Prime elezioni regionali.

Luglio

15. Reggio Calabria, seconda fase della protesta per ottenere la sede del capoluogo regionale: la polizia carica un corteo uccidendo Bruno Labate della Cgil e ferendo altre 100 persone.

Agosto

6. Il governo Colombo (Dc, Psi, Psdi, Pri) giura al Quirinale.

Settembre

7. Reggio Calabria, seconda fase della protesta per il capoluogo, ora egemonizzata da Ciccio Franco e dai suoi fascisti del gruppo "Boia chi molla". Quattro attentati dinamitardi. Altre bombe sui treni il 9; incendiata la sede del Psi e l’esattoria comunale il 15; scontri tra fascisti e polizia il 17: un morto – Angelo Campanella – e otto feriti e Ciccio Franco arrestato.

Ottobre

31. La teleselezione telefonica è estesa a tutto il territorio nazionale.

Dicembre

1. La legge sul divorzio è approvata.

4. Milano, assalto fascista al liceo classico Manzoni; arrestati quattro squadristi: Giovanni Luttemberger, Edoardo Mannelli, Romeo Sommacampagna, Biagio Pitarresi.

7. Tentativo di colpo di stato capeggiato dal fascista Junio Valerio Borghese, ex repubblichino comandante della X Mas.

12. Milano, muore lo studente Saverio Saltarelli colpito al petto da un candelotto lacrimogeno sparato dai carabinieri durante le cariche contro un presidio antifascista del Movimento Studentesco.
 

1971

Gennaio

29. Milano, assalto fascista alla Camera del lavoro; arrestati nove squadristi: Franco Petronio, i fratelli Giovanni e Graziano Luttemberger, Nestore Crocesi, Biagio Pitarresi, Giuseppe Ollearis, Alessandro Torti, Roberto Bravi, Gianfranco Mari. Denunciati il consigliere regionale del Msi Enzo Leoni e Luciano Bonocore, Antonio Giordano e Salvatore Olivas.

Febbraio

4. Catanzaro, corteo antifascista: gli squadristi del "Boia chi molla" lanciano una bomba; uccidono l’operaio socialista Giuseppe Malacaria e feriscono altre sette persone.

Marzo

26. Genova, Mario Rossi, del gruppo terrorista di sinistra "XXII ottobre", nel corso di una rapina uccide il portavalori Alessandro Floris. Risulterà poi che nel gruppo erano infiltrati elementi della malavita comune e il fascista Diego Vandelli.

Aprile

7. Sciopero generale per il diritto alla casa proclamato da Cgil Csl Uil.

13. Il giudice istruttore di Treviso Giancarlo Stiz spicca mandati di cattura contro i neonazisti padovani Franco Freda, Giovanni Ventura e Aldo Trinco per le bombe del 1969.

17. Milano, il questore vieta una manifestazione anticomunista della "Maggioranza silenziosa": quattro ore di scontri tra fascisti e polizia; 22 feriti tra le forze dell’ordine, 82 squadristi fermati e otto arrestati.

18. Milano, assalto fascista all’università Statale: una studentessa ustionata da una bottiglia incendiaria ed uno studente contuso.

28. il Manifesto quotidiano è in edicola; direttore Luigi Pintor.

Agosto

15. Il dollaro non è più convertibile in oro.

26. Per la morte dell’anarchico Giuseppe Pinelli, la Procura di Milano invia avvisi di reato ad Antonino Allegra, capo dell’ufficio politico della questura di Milano, e a Luigi Calabresi, commissario di polizia.

Ottobre

7. La riforma fiscale è approvata definitivamente dalla Camera; entra in vigore l’Iva che sostituisce l’Ige.

11. Milano, assalto fascista al liceo classico Manzoni; sei squadristi arrestati: Benedetto Tusa, Piero Battiston, Carlo Lovati, Mario Sergiovanni, Giancarlo Rognoni, Marco De Amici.

25. La repubblica Popolare Cinese è ammessa all’Onu.

27. Raffaele Vanni è il nuovo segretario della Uil.

Novembre

24. Milano, polizia e carabinieri intervengono contro una manifestazione del Movimento Studentesco all’università Statale: 72 feriti, 11 arrestati e 275 denunciati.

Dicembre

24. Giovanni Leone è eletto presidente della Repubblica con i voti determinanti del Msi.
 

1972

Febbraio

18. Il primo governo Andreotti (monocolore Dc) giura al Quirinale.

28. Le Camere sono sciolte anticipatamente dal presidente della Repubblica. E’ la prima volta che accade dal dopoguerra.

Marzo

3. Pino Rauti, fondatore del gruppo neonazista "Ordine Nuovo", è arrestato con l’accusa di ricostituzione del disciolto partito fascista e di corresponsabilità negli attentati del 1969. Indiziato il 22 anche per la strage di Piazza Fontana, sarà scarcerato il 24.

Milano, Idalgo Maciachini, dirigente della Siemens, è sequestrato per alcune ore dalle Brigate Rosse. E’ la prima iniziativa illegale rivendicata dal gruppo terrorista.

6. Il processo a Pietro Valpreda e agli anarchici del gruppo "XXII marzo" è trasferito dal Tribunale di Roma a quello di Milano. Il 13 ottobre sarà ancora trasferito, questa volta al tribunale di Catanzaro, per legittima suspicione.

11. Milano, polizia e carabinieri caricano un corteo organizzato da alcuni gruppi della sinistra extraparlamentare: un candelotto lacrimogeno ferisce gravemente un passante, il pensionato Giuseppe Tavecchio. Morirà il 14.

14. Segrate (Mi), il corpo dell’editore Giangiacomo Feltrinelli dilaniato da una carica di tritolo è rinvenuto ai piedi di un traliccio dell’alta tensione.

Maggio

5. Pisa, manifestazione di protesta contro il comizio del missino Giuseppe Nicolai: la polizia carica duramente gli antifascisti. Il 7, per le ferite riportate, morirà in carcere l’anarchico Giuseppe Serantini.

6. Milano, assalto fascista al pensionato dell’università Bocconi: alcuni studenti sono feriti a colpi di spranga.

17. Milano, Luigi Calabresi, il commissario di polizia coinvolto nella morte dell’anarchico Giuseppe Pinelli, è assassinato sotto la propria abitazione.

25. Sandro Pertini del Psi, è riconfermato presidente della Camera; presidente del Senato è Amintore Fanfani della Dc.

31. Peteano (Go), cinque carabinieri muoiono in un’imboscata dilaniati da una’auto-bomba. Autore della strage il fascista reoconfesso Vincenzo Vinciguerra.

Giugno

16. Milano, polizia e carabinieri assaltano l’università Statale per impedire un’assemblea: decine di feriti e centinaia di fermati tra gli studenti.

26. Il secondo governo Andreotti (Dc, Psdi, Pli) giura al Quirinale.

Luglio

24. Si costituisce la Federazione unitaria Cgil Cisl Uil

Agosto

26. Parma, Mario Lupo, operaio di Lotta Continua, è assassinato da alcuni fascisti che gli tendono un agguato.

27. I neonazisti Franco Freda e Giovanni Ventura sono incriminati dal giudice Franco D’Ambrosio per la strage di Piazza Fontana.

Settembre

21. Como, la polizia arresta i fascisti Gianni Nardi, Bruno Stefano e Gudrun Kiess Mardou mentre portano dalla Svizzera in Italia tre chilogrammi d’esplosivo, 100 metri di miccia, due pistole, un mitra e munizioni in quantità. Il 22 Gianni Nardi sarà indiziato per l’assassinio del Commissario Calabresi.

Ottobre

2. I segretari dei metalmeccanici Fiom Fim Uilm, Bruno Trentin, Pierre Carniti e Giorgio Benvenuto, presentano la piattaforma per il contratto di categoria: chiedono inquadramento unico per operai ed impiegati, aumento dei salari e delle ferie uguale per tutti e migliori controlli sull’ambiente di lavoro.

21. Attentati dinamitardi ai treni che portano i metalmeccanici a Catanzaro per la conferenza Cgil Cisl Uil sul Mezzogiorno: sei feriti.

Novembre

9. Francesco De Martino è il nuovo segretario del Psi.

24. Milano, assalto fascista al liceo scientifico Volta: quattro studenti contusi. Rimane ferito anche uno degli aggressori, Marco Gino.

Dicembre

15. L’obiezione di coscienza al servizio militare è ammessa da una legge approvata dal Parlamento.

29. Pietro Valpreda è in libertà provvisoria. Era in carcere senza un processo dal dicembre 1969.
 

1973

Gennaio

23. Milano, la polizia spara contro gli studenti all’università Bocconi; le pallottole feriscono due giovani del Movimento Studentesco: Roberto Franceschi e Roberto Piacentini.

Franceschi morirà il 30.

Febbraio

3. Brescia, una bomba devasta la sede provinciale del Psi; arrestati sei fascisti di "Avanguardia Nazionale": Alessandro D’Intino, Adalberto Fadini, Danilo Fadini, Kim Borromeo, Roberto Angellini, Franco Frutti.

5. Milano, arrestati Mario Capanna, Fabio Guzzini e Giuseppe Liverani, dirigenti del Movimento Studentesco, con l’accusa di aver aggredito il rettore dell’università Statale Giuseppe Schiavinato.

12. Torino, Bruno Labate, segretario provinciale della Cisnal (il sindacato legato al Msi), è rapato a zero dalle Brigate Rosse.

Marzo

10. Milano, un commando fascista sequestra e violenta l’attrice Franca Rame. Risulterà poi che alcuni ufficiali dei carabinieri di Milano erano complici degli stupratori.

Aprile

7. Il fascista Nico Azzi rimane ferito sul treno Torino-Roma mentre innesca una bomba.

12. Milano, la questura vieta un comizio del Msi con Ciccio Franco, capo del gruppo fascista di Reggio Calabria "Boia chi molla"; gli squadristi cercano ugualmente d’inscenare una manifestazione: nel corso degli scontri con le forze dell’ordine una bomba a mano uccide l’agente di polizia Antonio Marino. Per la sua morte verranno arrestati i fascisti Gianluigi Radice, Davide Petrini, Vittorio Loi e Maurizio Murelli, gli ultimi due saranno riconosciuti colpevoli e condannati per l’omicidio. L’inchiesta coinvolgerà anche dirigenti e militanti del Msi: il vicesegretario Franco Maria Servello, il deputato Francesco Petronio e Pietro De Andreis della federazione di Genova.

16. Primavalle (Roma) Virgilio e Stefano Mattei, figli del segretario della locale sede del Msi, muoiono carbonizzati nell’incendio della loro abitazione. Il 7 maggio la magistratura incriminerà tre aderenti a Potere Operaio.

Maggio

15. I giornalisti di destra Guido Giannettini e Guido Paglia ricevono avvisi di reato per la strage di Piazza Fontana; Giannettini risulterà essere un agente del Sid (Servizio Informazioni Difesa).

17. Milano, davanti alla questura Gianfranco Bertoli lancia una bomba a mano con l’intento di uccidere Mariano Rumor, ministro degli Interni: quattro morti e 45 feriti. Si scoprirà poi che Bertoli era un fascista legato ai servizi segreti e per la strage, oltre a lui, saranno condannati il generale Gian Adelio Maletti, capo del Sid, il colonnello Amos Spiazzi, il capo di "Ordine Nuovo" nel Triveneto Carlo Maria Maggi e i neofascisti Giorgio Boffelli, Francesco Neami e Gilberto Cavallini.

24. Per il segretario del Msi, Giorgio Almirante, la Camera dei deputati concede l’autorizzazione a procedere per il reato di ricostituzione del disciolto partito fascista.

Luglio

9. Il quarto governo Rumor (Dc, Psi, Psdi, Pri) giura al Quirinale.

Settembre

11. Colpo di stato in Cile capeggiato da una giunta militare guidata da Augusto Pinochet. Il legittimo presidente, Salvador Allende, muore difendendo il palazzo presidenziale.

Ottobre

6. Egitto e Siria attaccano Israele per liberare la penisola del Sinai e le alture del Golan. In loro solidarietà, i Paesi arabi produttori di petrolio diminuiranno la produzione del greggio provocando un fortissimo aumento del suo prezzo.

12. Nella seconda parte di un articolo pubblicato su Rinascita dal titolo "Riflessioni sull’Italia dopo il golpe Cile", il segretario del Pci Enrico Berlinguer elabora la tesi del "compromesso storico".

Novembre

9. A La Spezia e a Padova (il 12), in seguito ad alcuni arresti, il gruppo terrorista di destra "Rosa dei venti" è scoperto dalla magistratura. Nell’inchiesta sono coinvolti il fascista Gianpaolo Porta Casucci, il generale Francesco Nardella, il colonnello Angelo Dominioni e il colonnello Amos Spiazzi. Si scoprirà poi che la "Rosa dei venti" era legata ai servizi segreti italiani e di alcuni Paesi della Nato.

22. "Ordine Nuovo", l’organizzazione neonazista fondata da Pino Rauti, è sciolto dal ministero degli Interni in seguito alla condanna di 30 suoi aderenti per ricostituzione del disciolto partito fascista.

23. Misure d’austerità per contenere i consumi petroliferi sono varate dal governo: limiti di velocità su strade ed autostrade; circolazione di auto, moto e motocicli proibita nei giorni di festa, in cui è anche sospesa la vendita di carburante; cinema e teatri chiusi alle 23, ora in cui cessano anche le trasmissioni televisive; negozi chiusi alle 19 e insegne luminose spente.

Dicembre

10. Torino, le brigate Rosse rapiscono il direttore del personale Fiat Ettore Amerio: Sarà rilasciato il 18.
 

1974

Gennaio

13. Padova, il colonnello Amos Spiazzi, uno dei capi del gruppo terrorista di destra "Rosa dei Venti", è arrestato.

Febbraio

9. Torino, una bomba rivendicata dalle Sam (Squadre d’azione Mussolini) distrugge la sede dell’Anpi devastando un intero palazzo

Marzo

14. Il quinto governo Rumor (Dc, Psi, Psdi) giura al Quirinale.

Aprile

18. Genova, le Brigate Rosse rapiscono il magistrato Mario Sossi. Sarà rilasciato il 23/%: La Corte di Cassazione unifica i processi per la strage di Piazza Fontana: l’anarchico Pietro Valpreda e i neonazisti Franco Freda e Giovanni Ventura saranno giudicati assieme.

25. Portogallo, il dittatore fascista Marcelo Caetano è deposto dai militari democratici: è la Rivoluzione dei garofani.

Maggio

12-13 Referendum per l’abrogazione della legge sul divorzio: prevalgono i "no".

18. Brescia, il fascista Silvio Ferrari muore dilaniato da una bomba che sta trasportando.

28. Brescia, una bomba fascista esplode in piazza della Loggia durante una manifestazione di Cgil Cisl Uil: otto morti e un centinaio di feriti.

30. Pian del Rascino (Ri), i carabinieri scoprono un campo d’addestramento dei fascisti; nel conflitto a fuoco muore Giancarlo Esposti di "Avanguardia Nazionale", arrestati Alessandro D’Intino, Alessandro Danieletti e Salvatore Vivirito (l’1/6 a Milano).

Giugno

17. Padova, nelle sede del Msi le Brigate Rosse uccidono Giuseppe Mazzola e Graziano Girolucci. Sono i primi due omicidi del gruppo terrorista.

Luglio

19. Adamo Degli Occhi, uno degli organizzatori del gruppo anticomunista "Maggioranza silenziosa" è arrestato nell’ambito delle inchieste sulle stragi fasciste.

23. Grecia, sotto la spinta delle forze democratiche e antifasciste crolla la "dittatura dei colonnelli".

Agosto

4. San Benedetto Val di Sambro (Bo), strage del treno Italicus. Una bomba fascista esplode sull’espresso Roma-Monaco: dodici morti e 48 feriti.

8. Si dimette il presidente degli Stati Uniti Richard Nixon in seguito allo scandalo del Watergate.

14. Mandato di cattura per l’agente del Sid Guido Giannettini per la strage di Piazza Fontana.

Settembre

8. Roma, nel corso degli scontri tra forze dell’ordine e occupanti delle case dello Iacp, la polizia spara e uccide Fabrizio Caruso.

Ottobre

2. Torino, la Fiat mette in cassa integrazione 65.000 operai; Cgil Cisl Uil proclamano uno sciopero generale il 9.

15. Robbiano di Mediglia (Mi), scoperta una base delle Brigate Rosse: nello scontro a fuoco con i carabinieri, il brigatista Roberto Ognibene uccide il maresciallo Felice Maritano.

18. Cgil Cisl Uil proclamano uno sciopero generale per l’occupazione. Altri scioperi generali il 7 novembre e il 4 dicembre.

29. Firenze, in uno scontro a fuoco con i carabinieri nel corso di una rapina, muoiono Giuseppe Romeo e Luca Mantini dei Nap (Nuclei armati proletari).

31. Il generale Vito Miceli, capo del Sid, è arrestato per cospirazione contro lo Stato (golpe Borghese del 7/12/70); un mandato di cattura per lo stesso reato anche al deputato del Msi Sandro Saccucci.

Novembre

13. Roma, un grande corteo del movimento delle donne sollecita la riforma del diritto di famiglia, da anni ferma al parlamento.

23. Il quarto governo Moro (Dc, Pri) giura al Quirinale
 

1975

Gennaio

24. Empoli (Fi), il fascista Mario Tuti uccide due carabinieri che stavano eseguendo un ordine di cattura nei suoi confronti. Il 27/5 sarà condannato all’ergastolo.

25. Federazione Unitaria Cgil Cisl Uil e Confindustria firmano l’accordo sul punto unico di contingenza.

Febbraio

9. Prime elezioni degli organismi collegiali nelle scuole e nelle università; prevale l’astensionismo sostenuto dai gruppi della sinistra extraparlamentare.

28. Roma, nel corso di scontri tra giovani di destra e sinistra davanti alla sede del Msi del quartiere Prati. Mikis Mantekas del Fuan, il gruppo universitario del Msi, è ucciso da un colpo di pistola e un altro missino rimane ferito.

Marzo

6. La maggiore età è abbassata a 18 anni.

Aprile

16. Milano, Claudio Varalli del Movimento Lavoratori per il Socialismo è ucciso a rivoltellate dal fascista Antonio Braggion.

17. Milano, Giannino Zibecchi del Coordinamento dei Comitati Antifascisti è travolto e ucciso da un camion dei carabinieri durante la manifestazione di protesta per l’omicidio Varalli.

18. Firenze, nel corso delle iniziative di protesta per gli assassinii Varalli e Zibecchi, un poliziotto in borghese spara e uccide Rodolfo Boschi, militante del Pci.

Torino, una guardia giurata spara e uccide Tonino Micciché di Lotta Continua.

29. Milano, muore Sergio Ramelli del Fdg, il movimento giovanile del Msi, in seguito alle ferite riportate in una violenta aggressione avvenuta il 13 marzo.

30. Vietnam, i vietcong e le armate del generale Giap liberano Saigon.

Gli americani scappano e il Paese è unificato.

Maggio

6. I Nap rapiscono il magistrato Giuseppe Di Gennaro. Sarà rilasciato l’11.

15. Milano, le Brigate Rosse gambizzano Massimo De Carolis, esponente della destra della Dc.

21. La legge Reale sull’ordine pubblico è approvata: abolisce la "legge Valpreda" sulla libertà provvisoria, introduce il fermo giudiziario e amplia la possibilità d’uso delle armi da fuoco per le forze dell’ordine.

25. Milano, lo studente universitario Alberto Brasili è ucciso a coltellate e la fidanzata Lucia Corna ferita. Saranno arrestati cinque fascisti: Antonio Bega, Pietro Croce, Giorgio Nicolosi, Enrico Caruso, Giovanni Sciabicco.

30. Aversa (Ce), il nappista Giovanni Taras muore dilaniato da una bomba che stava innescando.

Giugno

5. Acqui Terme (Al), i carabinieri circondano la cascina dove le Brigate Rosse tengono prigioniero Vittorio Vallarino Gancia, l’industriale rapito il 4. Nel conflitto a fuoco muore la brigatista Mara Cagol e rimane ferito il milite dell’Arma Giovanni D’Alfonso. Morirà l’11.

15 -16 Elezioni amministrative. Dc 35,3, Pci 33,4, Psi 12, Msi 6,4, Psdi 5,6, Pri 3,2, Pli 2,5, Dp 1,4.

Luglio

8. Anna Maria Mantini dei Nap è uccisa da un agente dell’antiterrorismo.

15. Torino, una maggioranza di sinistra elegge sindaco Diego Novelli del Pci.

26. Benigno Zaccagnini è il nuovo segretario della Dc.

31. Milano, una maggioranza di sinistra elegge sindaco Aldo Aniasi del Psi.

Settembre

4. Ponte Brenta (Pd), a un blocco stradale due brigatisti rossi uccidono l’agente di polizia Antonio Niedda.

18. Napoli, una maggioranza di sinistra elegge sindaco Maurizio Valenzi del Pci.

30. Roma, tre fascisti, Andrea Ghira, Giovanni Guido e Angelo Izzo, seviziano e violentano Donatella Colasanti e Maria Rosaria Lopez. Dopo lo stupro uccidono Maria Rosaria e l’abbandonano nel portabagagli di una Fiat 127 con Donatella che credono morta. Si salverà e li farà condannare all’ergastolo.

Ottobre

29. Roma, Mario Zicchieri del Fdg è ucciso a fucilate davanti alla sede del Msi del quartiere Prenestino.

Novembre

2. Roma, lo scrittore Pier Paolo Pasolini è ucciso da Giuseppe Pelosi.

22. Roma, durante una manifestazione davanti all’ambasciata dello Zaire la polizia spara e uccide Pietro Bruno di Lotta Continua.
 

1976

Gennaio
14. "La Repubblica" è in edicola; direttore Eugenio Scalfari.

Febbraio

12. Il quinto governo Moro (momocolore DC) giura al Quirinale.

28. Il generale Gian Adelio Maletti, capo del SID, e il capitano Antonio La Bruna sono arrestati nel quadro delle indagini per la strage di Piazza Fontana.

Aprile

27. Milano, Gaetano Amoroso ed alcuni suoi compagni del Comitato rivoluzionario antifascista di Porta Venezia sono aggrediti a coltellate da otto fascisti. Amoroso morirà il 30. Arrestati per l’omicidio gli squadristi Cavallini, Folli, Cagnani, Pietropaolo, Terenghi, Croce, Frascini e Forcati.

29. Milano, il consigliere provinciale del Msi Enrico Pedenovi è ucciso da Prima linea.

Maggio

6. Terremoto in Friuli: più di mille morti

28. Sezze Romano (Lt) un gruppo di fascisti, capeggiato dal deputato del Msi Sandro Saccucci, spara contro una manifestazione antifascista e uccide Luigi De Rosa della Fgci.

Giugno

8. Genova, le Brigate rosse uccidono il procuratore generale della Repubblica Francesco Coco

20 - 21. elezioni politiche. L’atteso sorpasso del Pci sulla Dc non avviene: Dc 38,8, Pci 34,1, Psi 9,9, Msi 6,3, Psdi 3,2, Pri 2,9, Dp (solo alla camera) 1,5, Pli 1,3, Pr 1.

Luglio

5. Pietro Ingrao del Pci è eletto presidente della Camera, Amintore Fanfani della Dc presidente del Senato.

10. Roma, terroristi fascisti uccidono in un agguato Vittorio Occorsio, sostituto procuratore della Repubblica. Aveva indagato sulle deviazioni del Sifar, sulla strage di Piazza Fontana e su "Ordine nuovo"

10. Seveso (MI), lo scoppio di un reattore della fabbrica chimica Icmesa sprigiona una nube tossica di diossina. Gli abitanti della zona saranno evacuati solo 15 giorni dopo.

15 Bettino Craxi è il nuovo segretario del Psi.

31. Il terzo governo Andreotti (monocolore Dc) giura al Quirinale; l’11 ottobre otterrà la "non sfiducia" della Camera con 330 astensioni (Pci, Psi, Psdi,Pli e indipendenti di sinistra), 258 si (Dc, Svp) e 44 no (Msi, Dp, Pr)

Agosto

9. Roma, una maggioranza di sinistra elegge sindaco Giulio Carlo Argan del Pci.

Settembre

1. Biella (Vc), il vicequestore Francesco Cusano è ucciso da due brigatisti rossi che aveva fermato per un controllo.

5. Como, Pierantonio Castelnuovo del Pci è ucciso dai fascisti durante un festival de l’Unità.

9. Muore Mao Zedong ( Mao Tse-Tung), fondatore della Repubblica Popolare Cinese.

30. Giorgio Benvenuto è il nuovo segretario della Uil.

Novembre

4. Si scioglie Lotta continua.

30. Gli ex ministri Mario Tanassi (Psdi), Mariano Rumor (Dc) e Luigi Gui (Dc) sono posti in stato d’accusa per corruzione (scandalo Lockheed) dalla commissione inquirente.

Dicembre

13. In un agguato ad Alfonso Noce, capo dell’antiterrorismo per l’Italia centrale, muoiono il nappista Mario Zichitella e l’agente di polizia Prisco Palumbo. Il 15 in uno scontro a fuoco rimangono uccisi il vicequestore Vittorio Padovani, il maresciallo Sergio Bezzega e il brigatista rosso Walter Alasia.

16. Brescia, una bomba fascista uccide l’insegnante Bianca Daller

1970 - 1971 - 1972 - 1973 - 1974 - 1975 - 1976
 

 Inizio Pagina