SOSTIENICI

CCP n. 37475597
intestato a
Per non dimenticare
Claudio Varalli e Giannino Zibecchi
IBAN
IT03E0760101600
000037475597

LOGIN

Registrati

La nostra pagina su Facebook

CERCA

dal nostro archivio

  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
22 maggio 2016 PDF Stampa E-mail
BLOG - NEWS
Domenica 22 Maggio 2016 21:23
Oggi a Milano, mentre veniva inaugurata la nuova lapide dedicata a Giuseppe Pinelli, dei vigliacchi hanno frantumato la lapide dedicata a Claudio Varalli e Giannino Zibecchi posta in Piazza Santo Stefano.
I primi frutti dello sdoganamento dei fascisti, che ormai hanno carta bianca a Milano. Manifestazioni, concerti, congressi, tornei di calcio, sotto l'occhio benevolo delle istituzioni.
Ripareremo la lapide e la rimetteremo al suo posto, anche mille volte, se sarà necessario.

lapide spezzata
In allegato il comunicato stampa dell'Anpi provinciale
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (comunicato stampa anpi.pdf)comunicato stampa ANPIcomunicato stampa ANPI77 Kb

Commenti

Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento